Federico Iacomoni alla Zalf: "Non vedo l'ora di tornare in sella"

Giovedì 11 Gennaio

Le aspettative per il suo 2024 erano altissime: Federico Iacomoni, trentino classe 2002, è reduce da una stagione di grande crescita che lo ha visto brindare al successo a Carnago, aggiudicandosi altri quattro terzi posti e quattro quinti posti oltre ad aver offerto una lunga serie di ottime prestazioni.

L'inizio degli allenamenti per il neo arrivato in casa Zalf Euromobil Désirée Fior, però, è stato funestato da un gravissimo incidente: mentre si trovava in sella alla sua bicicletta è stato investito da una automobile che proveniva in senso contrario ed era impegnata in un sorpasso piuttosto azzardato. Nel terribile impatto Federico Iacomoni ha riportato diverse gravi contusioni e la frattura del braccio sinistro: "E' stato un incidente inaspettato, all'improvviso ho visto l'automobile che mi ha investito e sono volato ad una decina di metri di distanza. Subito dopo l'impatto non riuscivo a muovermi, le conseguenze avrebbero potuto essere ben più gravi".

Da quel terribile giorno sono passate diverse settimane che Federico Iacomoni ha trascorso per la maggior parte presso l'Ospedale Santa Chiara di Trento doveè stato sottoposto a ben tre interventi chirurgici: "Ora finalmente sono a casa e, piano piano, le cose stanno migliorando. Ho la bici nuova in casa, la maglia della Zalf pronta ma ancora devo attendere per uscire in bici; sono in contatto con Gianni Faresin, che è venuto a trovarmi più volte, e con il resto della squadra a cui non vedo l'ora di unirmi presto".

Una scelta fortemente voluta dall'atleta trentino che in autunno aveva già svolto i primi meeting con la Zalf Euromobil Désirée Fior: "La Zalf è la migliore squadra in Italia, ci tenevo a farne parte per fare un salto di qualità e per puntare al professionismo. Dopo questo incidente sarà davvero una nuova ripartenza da zero e sapere di poter contare su questo team mi da molta fiducia e voglia di mettermi in gioco".

Ancora non sono preventivabili con certezza i tempi di recupero ma Federico Iacomoni ha già il mirino puntato sugli appuntamenti più importanti del 2024: "Dal 19 gennaio inizierò con le sedute di fisioterapia, spero di tornare a breve ad allenarmi almeno sui rulli. Per il momento mi sto concentrando sul recupero fisico e psicologico, bisogna fare un passo alla volta, sono rimasto in ospedale per tanti giorni ed è già bello essere tornato a casa. Vorrei farmi trovare pronto per la seconda metà di stagione, per le gare che si addicono di più alle mie caratteristiche".

Un 2024 che parte dunque in salita per Federico Iacomoni che, però, è motivato e pronto a dare il meglio di sè per tornare a dimostrare tutto il proprio valore: "Ci tengo a ringraziare prima di tutto la mia famiglia, i miei genitori e mia sorella Fabiana che mi sono stati vicini in questo periodo così travagliato. Un grande grazie va anche alla squadra, ai dirigenti, ai direttori sportivi e ai miei compagni che mi stanno aspettando e con cui voglio conquistare tanti nuovi traguardi".